Domenica, 20 Agosto 2017

La discoteca Coccoricò NON è stata chiusa per la (solo) morte del sedicenne.

Molti politici, opinionisti e addirittura COMICI italiani hanno espresso, come è giusto che sia, il loro parere sulla chiusura per quattro mesi del COCCORICÒ, nota discoteca di Riccione. Matteo Salvini, Leader della Lega Nord, trova che sia una giusta punizione dal grande valore morale, mentre l'opinionista Selvaggia Lucarelli è CONTRO la chiusura, così come il comico Luca Bizzarri, che sostiene che gli spacciatori semplicemente cambieranno zona. Ma è DAVVERO una decisione che si regge sullo spaccio di droga e sulla morte del sedicenne avvenuta all'interno della struttura?

 

 

Non è comunque la prima volta che questa discoteca viene a diretto contatto con il mondo della droga, anche se è facile pensare che non sia ne la prima ne l'ultima. Presso il Coccoricò, nel 2011 un 18enne si è sentito male per abuso di droga, nel 2013 un pr dela discoteca è stato accusato per aver venduto droga ad una ragazza entrata nel locale già in stato comatoso e nel 2014 un ragazzo è stato trovato morto nella sua stanza d'albergo dopo aver trascorso la notte proprio all'interno della discoteca di Riccione.

IN EFFETTI L'EVENTO SCATENANTE È STATA LA MORTE PER DROGA ALL'INTERNO DEL LOCALE DEL SEDICENNE Lamberto Lucaccioni. La Guardia di Finanza, infatti,  ha avviato un indagine riguardante gli ultimi CINQUE anni della gestione del locale e si è venuto a scoprire che la somma che i gestori avevano dichiarato al Fisco si è rivelata essere di molto inferiore rispetto agli effettivi ricavi del locale e si è quindi proceduto come per legge. Quanto emerso, quindi, si è andato ad aggiungere alle motivazioni per le quali si stava già ipotizzando una sospensione di licenza e quindi una la provvisoria chiusura del Cocoricò.

Preso atto dei risultati delle indagini della Guardia di Finanza, Renata Tosi, il sindaco di Riccione ha così commentato: «Si tratta di un provvedimento esemplare e, a seguito delle scoperte della Guardia di Finanza, si capisce che non si era a conoscenza di tante cose e che le dimensioni del quadro generale si sono rivelate notevoli

 

 

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social