Giovedì, 14 Dicembre 2017

Schizza latte dal seno, arrestata.

Il fatto è accaduto in Australia. Erica Leeder, madre di tre figli,  dopo essere stata fermata dalla polizia era in commissariato per una ispezione corporale ha schizzato del proprio latte l'agente di polizia.

Durante l'ispezione, un'agente era china per riordinare i vestiti della Leeder (nuda dalla vita in su) quando questa si è afferrata i seni schizzando il viso e l'uniforme dell'ufficiale di polizia con il proprio latte materno.Confrontando le fotografie che accompagnano questa curiosa storia non è stato difficile risalire al profilo facebook di Erica. La donna sarebbe stata arrestata il 25 Marzo e rischierebbe fino a 18 mesi di carcere o una multa di quasi 13mila euro. Come si stiano evolvendo i fatti non è riportato, ma nel suo diario di Facebook c'è un buco che va dal 22 Marzo fino al 6 Aprile. Intanto la Corte ha assegnato ad Erica assistenza psicologica.

« Volevo chiedere scusa all'agente, non l'ho fatto con cattiveria, c'è poco da dire in merito se non che non ero pienamente in me quando ho compiuto quel gesto »

 Ma può mai un seno di donna generare un getto di latte rilevante tale da schizzare addirittura una persona? A quanto pare si. Un getto di latte anomalo, ben noto ai neonati viene definito: "Riflesso di emissione troppo forte". 

Con il Riflesso di Emissione Troppo Forte, quando il bambino succhia, il latte esce con un getto forte che gli schizza in gola.  Questo, nei primissimi mesi di vita, porta il bambino, ancora piccolo e "inesperto" a staccarsi dal seno perché non riesce a poppare bene.

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social