Mercoledì, 23 Agosto 2017

Adesso (non) glie ne dico quattro: Esprit de l'escalier

Vi è mai capitato di avere una discussione con qualcuno e di trovare le "parole giuste" solo quando ormai era troppo tardi? Bene, avete sperimentato il fenomeno che viene chiamato Esprit de l'escalier o anche Esprit d'escalier.

 

 

 

A coniare il termine è stato nel 1830 Denis Diderot. Durante una cena a casa di Jacques Necker, nel bel mezzo di una discussione fu detto a Diderot qualcosa che lo lasciò ammutolito ed incapace di dare una risposta ficcante. Più tardi disse che: «l'homme sensible, comme moi, tout entier à ce qu'on lui objecte, perd la tête et ne se retrouve qu'au bas de l'escalier» ("Un uomo sensibile come me, colpito dall'argomentazione data a suo sfavore, perde la testa e non la ritrova che in fondo alle scale"). Il termine «fondo delle scale» è in questo caso un riferimento alla vera architettura dell'edificio in cui era stato invitato: le stanze per i ricevimenti, erano al secondo piano. In parole povere,  la risposta più appropriata alla discussione avuta in precedenza gli arrivò "in fondo alle scale" e quindi una volta che il ricevimento era ormai finito. Non tutti i personaggi famosi della storia sono tuttavia incappati in questo fenomento. Ecco alcuni dei "botta e risposta" più celerbri:

"Se fossi sua moglie le metterei il veleno nel caffè."

"Se io fossi suo marito lo berrei."

(Lady Astor e Winston Churchill)

 

"Le dispiace se fumo?"

"Non mi dispiace neanche se va a fuoco!"

(Oscar Wilde e Sarah Bernhardt)

 

"Sig. Wilder, sono Derek Malcolm del Guardian. Sono qui per l'intervista!"

Dal bagno: "Entri! Entri! Non si preoccupi, riesco benissimo a tenere a bada due stronzi contemporaneamente…"

(Billy Wilder alle prese con un giornalista)

 

"Quando sarò rimbecillito scriverò per il teatro anch'io."

"Allora comincia subito."

(Honorè de Balzac e Dumas padre)

 

"Le ho riservato due posti a teatro. Venga con un amico, se ne ha uno."

"Grazie. Verrò alla seconda rappresentazione. Se ci sarà."

(Scambio di telegrammi tra il commediografo G.B. Shaw e lo statista Winston Churchill)

"“La stampa trascura le mie poesie. È una vera congiura del silenzio. Che cosa devo fare Oscar?”"

"“Unirti alla congiura.”"

(Sir. Lewis Morris e Oscar Wilde)

 

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social