Giovedì, 24 Agosto 2017

IT il Clown abita in Abruzzo?

Un Clown, vestito come un giocoliere con il classico cappello a più punte e con delle palline a sonagli attaccate ha avvicinato una bambina nelle campagne di Crecchio, un piccolo paese in provincia di Chieti. « Aveva la voce dei palloncini ».

Il fatto è stato raccontato dalla sorella della bambina a "IL CENTRO", un giornale locale abruzzese. Il Clown avrebbe avvicinato la bambina sbucando presumibilmente da una stradina di campagna e l'avrebbe salutata con un semplice «Ciao» con voce acuta, alterata dall'aver inspirato elio. A quel punto la bambina è fuggita verso la fermata dello Scuolabus, che fortunatamente giungeva in quel momento. Secondo testimoni il giullare si sarebbe allontanato a bordo di una FIAT NERA guidata da altri soggetti.

L'articolo è stato pubblicato nel NOVEMBRE 2014 e nello stesso periodo (Ottobre 2014), altri casi simili si sono verificati in altre regioni d'italia. Addirittura in Emilia Romagna i Clown si aggiravano in bande, tra Modena e Reggio Emilia, aggredendo i passanti con mazze da baseball. Un quattordicenne di Reggio Emilia, cavalcando l'onda dei presunti avvistamenti, ha inventato un aggressione da parte di Clown per giustificare un assenza scolastica. Nello stesso periodo su Internet spopolavano VIDEO palesemente montati ad hoc, Candid Camera che tanta gente ha creduto (ingenuamente) genuini.

Interrogato sull'argomento, il Cicap riconduce le vicende alla categoria delle "Leggende Metropolitane". Secondo Jan Harold Brunvand ci sono state diverse ondate di pagliacci fantasma”. “La prima raccontava di un furgone guidato da un  clown che rapisce i bambini, nel 1981, con ogni probabilità ispirata alla figura del pedofilo John Wayne Gacy, conosciuto come Pogo il Clown, o come Pennywise, il famoso It si Stephen King.

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social