Lunedì, 20 Novembre 2017

Facebook dichiara guerra nelle Filippine

Facebook si scusa con le Filippine per un grossolano errore commesso nell'intento di celebrare L'INDIPENDENZA DEL PAESE dalla Spagna, avvenuto il 12 Giugno del 1898. Nel banner celebrativo, infatti, Facebook ha involontariamente rappresentato la bandiera Filippina sotto sopra. 

 

 

 Il problema è che secondo la legge filippina, la bandiera andrebbe esposta in quella configurazione (con il blu in alto ed il rosso in basso) soltanto quando il paese è in stato di guerra. Sommersi da commenti e lamentele Facebook in un successivo comunicato inviato al "Philippine Star", ha chiesto scusa per l'incidente a tutta la comunità Filippina. 

"Non l'abbiamo fatto di proposito, siamo davvero mortificati. Teniamo molto alla comunità filippina e, nel tentativo di unire il popolo nel giorno dell'Indipendenza, abbiamo commesso un errore"

La sezione 10 dello Statuto Repubblicano al paragrafo 8491 sostiene che: 

"La bandiera, se sventolata da un pennone, deve avere il suo campo blu sulla parte superiore in tempo di pace. Il campo rosso sulla parte superiore solo in tempo di guerra. Se appesa dal lato corto, il campo blu deve essere a destra (a sinistra di chi guarda) in tempo di pace. Il campo rosso a destra (a sinistra di chi guarda) in tempo di guerra"

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social