Domenica, 22 Ottobre 2017

Banche, Bail - in e prelievo forzoso dai nostri conti correnti solo se superiori a 100mila €.

Banche, Bail - in e prelievo forzoso dai nostri conti correnti solo se superiori a 100mila €.

 

Gira in queste ore l'allarme "Bail - In". Il Governo ha infatti autorizzato questa procedura nel salvataggio delle banche, ma molto spesso le informazioni fornite dai trafiletti e soprattutto dai titoli dei siti "acchiappa click" sono frammentarie e, seppur vere, rischiano di causare malumore e panico tra la gente.

 

 

M5S allarmismoLa notizia viene sostanzialmente riassunta con: "Il Governo italiano permetterà il prelievo forzoso dai nostri conti bancari" e naturalmente uno si allarma all'idea che qualcuno possa sottrargli impunemente danaro dal conto corrente. Di questi qualcuno, però, ben pochi cercano meglio su siti, magari più specializzati in materia. Tra le tante testate on-line, anche IL SOLE 24 ORE pubblica il suo articolo in merito. Con il "Bail-In", il salvataggio delle banche in difficoltà, dovrà avvenire anche con il contributo «dei suoi creditori».

Allo stato odierno, la decisione del Governo implica quindi che:

«Nel caso in cui una banca finisca in dissesto, a contribuire al salvataggio saranno chiamati in prima battuta gli azionisti delle banca, poi i detentori di obbligazioni subordinate (strumenti Additional tier 1 e tier 2) e senior e, in ultima battuta, i correntisti. In quest’ultimo caso, tuttavia, il rischio riguarda solo la liquidità superiore ai 100mila euro detenuta sul conto corrente».

È vero dunque che la banca potrà attingere dal nostro conto corrente, ma soltanto se con le prime soluzioni (azionisti e detentori di obbligazioni) non si riuscisse nell'intento e solo e soltanto se abbiamo un conto corrente con più di 100.000 EURO depositati. Quanti di quelli che leggendo titoloni si sono preoccupati per i propri conti correnti hanno più di centomila euro in banca? 

 

Tags: ,

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social