Domenica, 20 Agosto 2017

Ghost Hunter minacciato di morte da un fantasma

Lee Smart, un cacciatore di fantasmi sostiene che uno spirito antropomorfe apparso in un ospedale abbandonato, lo abbia minacciato: «Guardati le spalle, ti ucciderò»

 

 

 

Lee era con il suo team di "Ghost Hunters" al fatiscente Mountain Ash Hospital nei pressi di Caerphilly, in Galles, con la speranza di rilevare qualche attività paranormale. Guardando l'edificio principale della struttura, abbandonata nel 2007, Lee Smart sostiene di aver scorto una figura evanescente dall'aspetto umano, intenta ad osservarli.

Più tardi, durante le indagini notturne, Lee avrebbe registrato una voce minacciosa: «Tu guardati le spalle. Ah! Ah! Ah! perché io ti ucciderò». Immediatamente dopo la registrazione abbiamo udito distintamente una voce che ci invitava ad uscire dall'ospedale.

«Qualunque cosa fosse ce l'aveva proprio con me. Ha chiamato il mio nome, voleva uccidermi, mi voleva fuori dall'ospedale per qualche ragione. È tutto vero, non abbiamo manomesso niente. La registrazione era in diretta» 

Anthony Mark, uno dei collaboratori di Lee, ha aggiunto: «Non posso affermare al 100% che si tratti di un fenomeno paranormale. Forse qualcuno era al piano di sopra e ha voluto farci uno scherzo, ma noi non abbiamo visto nessuno» «Prima di iniziare con l'indagine abbiamo perlustrato tutto il sito e non c'era nessuno.» Poi conclude: «Facciamo indagini da ormai 10 anni e questo è uno dei luoghi più attivi in cui siamo stati»

Nel video qui in basso, al secondo 37 circa, potete ascoltare la presunta frase e se vi sforzate con l'immaginazione potreste anche cogliere proprio la frase. Allo stesso modo, potreste sentirci anche una pietra che sfrega, qualcosa che si trascina o tanto altro che la vostra immaginazione suggerisce. Sembrerebbe trattarsi di una sorta di "Pareidolia uditiva".

 

 

Tags: ,

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social