Lunedì, 23 Ottobre 2017

Pokemon Go diventa una terapia per gli anziani

Una casa di cura in Florida, con annesso centro di riabilitazione, ha trovato un nuovo strumento per mantenere gli anziani fisicamente e mentalmente attivi Smartphone e Pokemon Go.

 

 

Pokemon Go è un viedogioco in realtà aumentata che invita i giocatori a cercare creature digitali in luoghi reali. Nuovi attivissimi giocatori sono i pazienti della Casa di Cura DeBary, un centro di riabilitazione, dove il personale ha introdotto gli anziani ricoverati a giocare per aiutare il recupero da infortuni.

«Per giocare si può camminare anche poco, basta andare dietro l'angolo. Mi sto davvero divertendo con questa terapia» racconta Brenda Francis, un'anziana paziente che si sta riprendendo da un femore rotto.

Chloe Kauffman, 92 anni, racconta che il gioco aiuta la sua mente a rimane attiva: «È molto stimolante, mi tiene sempre indaffarata».

Winnie James sostiene che Pokemon Go abbia addirittura migliorato i rapporti con i suoi nipotini: «Loro sono molto più esperti, certo, ma finalmente capisco di cosa mi parlano. Anche loro sono appassionati di questo gioco ed ora che lo uso anche io abbiamo un argomento in più di cui parlare»

Ma la nuova terapia non si ferma solo alla casa di cura DeBary. Altri centri stanno seguendo l'esempio. La comunità di pensionamento Christus St. Joseph Village a Coppell, Texas, ha tenuto una lezione per gli anziani interessati ad utilizzare il gioco come mezzo per rimanere fisicamente e mentalmente attivi.

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social