Scienza

La chimica di un bacio

Secondo Helen Fisher della Rutgers University nel New Jersey “Un bacio è uno strumento per valutazione un potenziale compagno”, ha dichiarato Helen Fisher della Rutgers University nel New Jersey, che sabato presenterà le sue scoperte alla riunione dell’American Association for the Advancement of Science a Chicago..

Per compiere degli studi sull’ossitocina, un ormone dell’amore correlato al piacere sessuale, ai legami sentimentali e alle cure materne, i ricercatori hanno assegnato il compito di baciarsi e tenersi per mano (in privato) a quindici coppie eterosessuali. L’ossitocina è anche nota per ridurre l’ormone dello stress il cortisolo.

Gli esami del sangue e della saliva hanno mostrato che gli uomini nel gruppo dei baci avevano un’esplosione di ossitocina, ma nelle donne i livelli di questo ormone erano diminuiti. I livelli di cortisolo sono invece diminuiti per tutti.

Curiosamente, notò che le donne che usavano pillole anticoncezionali avevano livelli più alti di ossitocina rispetto a quelle che non prendevano le pillole, il che potrebbe essere stato un fattore nei risultati delle donne.

La dottoressa Hill ha tuttavia affermato che l’atmosfera nella clinica potrebbe aver inciso sui risultati della ricerca.

«Stiamo valutando la possibilità che l’ambiente dei test non fosse molto romantico», ha detto la Hill. «Il prossimo studio si svolgerà in una stanza isolata sul retro di un edificio accademico con fiori, candele, un divano e musica jazz in sottofondo».

Helen Fisher sta adottando un approccio diverso nelle sue ricerche.

Fisher ha condotto numerosi studi di imaging del cervello per provare che il bacio possa accedere a uno dei tre principali schemi cerebrali utilizzati per l’accoppiamento e la riproduzione. Uno di questi schemi è il desiderio sessuale, che è legato principalmente al testosterone, ha detto. Il secondo è l’amore romantico o passionale, che ha detto motiva le persone a concentrarsi su un unico partner. Il terzo schema è l’attaccamento, che aiuta le coppie a stare insieme, almeno per il tempo necessario da crescere un bambino. Fisher sostiene che il bacio attivi diverse sostanze chimiche che vadano a stimolare questi diversi schemi nel cervello.

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button