Tempo Stimato di Lettura: 2 minuti

Se da piccoli credevate di aver fatto un affare con la stupida Fatina dei Denti o con il suo ingenuo collega Topino dei Denti, sappiate che i truffati siete voi. Tra non molto pagherete dieci, cento, mille volte tanto per riavere indietro i vostri denti da latte. Fatina e Topo si godranno una lussuosa pensione anticipata, alla faccia nostra.

Leggo con stupore UN ARTICOLO dove Curiosauro, che beati loro hanno tanti, tanti ma taaaanti iscritti alla loro pagina Facebook, spiega che dovremmo conservare i denti da latte dei nostri figli (“I bambiniiii!! Qualcuno pensi ai bambiniii!!!”) perché in futuro questi potranno salvare le loro vite. Tutto questo secondo gli studi condotti dal professor Songtao Shi  che avrebbe trovato delle cellule staminali nella parte inferiore dei denti da latte di sua figlia. “Indagando” un po’ in giro, la storia parrebbe vera. O meglio… si, dalla base dei denti da latte è possibile isolare e poi far crescere (da principio molto lentamente, poi sempre più veloce) nuovissime cellule staminali, mai trovate in precedenza. Queste cellule staminali sono state impiegate con successo,  a quanto pare, nella cura degli effetti secondari sulle gengive di individui malati di lupus. Il problema, tuttavia, si presenta ben prima di tutte le analisi, di tutte le sperimentazioni e di tutti i pareri sulle cellule staminali. Se è vero che il lavoro di Songtao Shi ha portato a questi risultati, c’è da dire che l’estrazione di queste cellule staminali dai denti da latte deve esse

Il Professor Songtao Shi, autore della ricerca

re effettuata in tempi brevissimi. Il dottor Songtao Shi, infatti, aveva dotato una piccola patina rosa sotto al dente della figlia, solo una settimana dopo che questo era caduto. Era ormai troppo tardi qualsiasi esperimento su di esso. Quando qualche giorno più tardi un secondo dente è caduto, Songtao Shi ha subito riposto il dente in una provetta ed è corso in laboratorio in piena notte per effettuare i suoi test. Il professore racconta anche di come ogni compleanno degli amichetti della figlia fosse diventato per lui occasione di reperire nuovi denti da esaminare. In definitiva, al di là di ogni critica positiva o negativa sulle cellule staminali  .. l’affare con la Fata ed il Topo l’avete fatto voi. Quei denti, a distanza di anni, saranno perfettamente inutilizzabili ai fini dell’estrazione di cellule staminali.