Fortnite

Aiuto! Mio figlio passa troppo tempo su Fortnite!

Come dovrei comportarmi con mio figlio? Capire la sua passione e fissare dei limiti

I ragazzini di tutte le età giocano ossessivamente a Fortnite su loro telefoni, computer, PlayStation, Xbox e Switch. Quando non giocano a Fortnite, sono li a guardare streaming di altre persone che lo giocano su Twitch o Youtube. La popolarità quasi ipnotica di questo gioco sta mettendo in allarme molti genitori.

La maggior parte dei Videogames, una volta molto popolari tra i bambini e adolescenti di tutto il mondo (Fifa, Pes, solo per citarne due), sono superati di gran lunga da questo fenomenale Fortnite. Bambini ancora alle elementari sorpresi a fare “le ore piccole” davanti allo schermo o ragazzini che si disperano per una sfida persa a Fortnite, neanche fosse la finale di Coppa del Mondo.

Insomma, molti genitori sono preoccupati perché i loro figli rimangono incollati a questo gioco, molto più rispetto ad altri, e strapparli via dalla TV per i compiti o per la cena diventa sempre più difficile.

Perché Fortnite risulta così avvincente?

Fortnite è simile al popolarissimo Minecraft per quanto riguarda la costruzione. In Fortnite i giocatori possono costruire edifici sfruttando materiali raccolti nell’ambiente di gioco. Possono anche saccheggiare rifornimenti ed equipaggiamento dai giocatori sconfitti,o trovarne dai forzieri che trovano sparsi sulla mappa del gioco.

In effetti, uno degli aspetti che più appassiona i giovani giocatori sono le casse: forzieri sparsi nella mappa di gioco dai quali, una volta aperti possono saltar fuori armi, scudi, bombe, munizioni e materiali da costruzione. Intrigante anche depredare di tutti i loro beni i giocatori sconfitti sul campo di battaglia.

Questi premi a sorpresa hanno di certo un forte richiamo per i bambini. L’entusiasmo di trovare una cassa – e l’emozione di scoprire di ciò che potrebbe esserci dentro – è una di queste strategie che rafforza il desiderio di una persona di continuare a giocare e ottenere premi.

Un’altra caratteristica che rende seducente Fortnite è la barra di energia. Quando il tuo personaggio viene ucciso su Fortnite, puoi vedere la barra di energia della persona che ti ha appena ucciso. Spesso capita che anche il tuo avversario ha poca energia rimasta e quindi, la voglia di continuare a giocare per ottenere una facile vendetta è tanta.

Appuntamenti da rispettare

Una delle migliori caratteristiche di Fortnite è la sua componente sociale. I bambini possono giocare con un amico o in una squadra di amici che cercano di aiutarsi a vicenda durante le battaglie. Questa caratteristica però potrebbe portare dei grattacapi in famiglia. Se il ragazzino ha concordato con un amico un orario per giocare, lo stesso ragazzino vorrà per forza non mancare all’appuntamento e di conseguenza non deludere le aspettative dell’amico.

Saltare l’appuntamento con gli amici su Fortnite potrebbe portare un bambino a sentirsi escluso, che per i più piccoli è uno dei peggiori sentimenti che esistono.

Fortnite non è certo il primo gioco a permettere alle persone di giocare insieme in una squadra. Tuttavia Fortnite introduce i bambini più piccoli alla conoscenza dell’adrenalina che scatena un gioco sparatutto in prima persona in tempo reale con gli amici. Poiché la grafica del gioco ricorda molto quella dei fumetti, i genitori hanno maggiori probabilità di dare il loro consenso perché i loro bambini più piccoli giochino a Fortnite.

Quando è troppo, è troppo!

Il design del gioco è molto accurato e rende Fortnite molto divertente da giocare, e di conseguenza rende difficile anche smettere di giocare. Sono i genitori a dover impostare dei limiti.

Ci sono alcune cose che Fortnite non dovrebbe togliere alla vita dei tuoi figli:

– Vedere amici e interagire con loro nella vita reale
– Partecipare alle attività extra-scolastiche
– Stare al passo con le lezioni scolastiche e fare i compiti a casa
– Costruire e preservare relazioni positive con i membri della famiglia
– Dormire abbastanza

Giocare a Fortnite non dovrebbe interferire su neanche uno di questi punti.

Fortnite …e problemi di comportamento

I genitori dovrebbero anche monitorare il comportamento dei bambini quando giocano a Fortnite. Molti ragazzini usano un linguaggio piuttosto colorito fatto di inulti insulti e parolacce per gran parte del tempo in cui giocano a questo gioco.

Bisogna quindi educare i bambini al fatto che le cose che dicono mentre giocano possono avere conseguenze sulla vita reale. Qualcuno potrebbe catturare la schermata di ciò che tuo figlio sta scrivendo in chat, o registrare quello che dice. Addirittura il genitore di un suo amico potrebbe persino essere nella stanza ad ascoltare ciò che tuo figlio sta dicendo. Quindi le cose potrebbero anche diventare spiacevoli per tutta la famiglia.

I bambini dovrebbero capire che le regole di buona educazione valgono tanto giochi “reali” che in quelli online. Nei videogiochi quando i bambini si sentono competitivi – o incapaci – la scarica di adrenalina è forte e può portarli a dire cose che normalmente non direbbero faccia a faccia. Ma le normali regole di comportamento dovrebbero ancora essere applicate.

Cercare di focalizzare questo concetto è molto importante perché le abitudini che i bambini sviluppano con i videogiochi possono poi venire in superficie anche in ambiti più delicati come la scuola.

Back to top button