Scienza

È italiana e le crescono i peli sulle gengive!!

È italiana ed è affetta da uno strana forma di "irsutismo gengivale"

Avere peli alle gengive è un caso molto raro! Fino ad oggi avevamo sentito parlare di “peli sulla lingua”, ma di avere peli alle gengive .. questo mai!

All’incirca dieci anni fa, una ragazza di 19 anni ha contattato il dottor Luigi Vanvitelli dell’Università della Campania, alla disperata ricerca di risposte. Le crescevano dei peli sulle gengive. La diagnosi? Irsutismo gengivale, una condizione estremamente rara.

I risultati, pubblicati sulla rivista Oral Surgery, Oral Medicine, Oral Pathology and Oral Radiology, raccontano i sintomi strani e ricorrenti della ragazza che, per la prima volta nel 2009, si è vista spuntare peli simili a ciglia sulle gengive dietro i denti anteriori superiori.

I medici le diagnosticarono la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), che deriva da uno squilibrio degli ormoni maschili (androgeni) e può causare un’eccessiva crescita di peli. Le furono somministrate quindi pillole anticoncezionali per regolare i livelli ormonali e fu sottoposta a chirurgia orale per rimuovere i peli delle gengive.

La cura, almeno all’inizio, sembrava aver funzionato. Quei maledetti peli sulle gengive non sono più cresciuti per diversi anni, ma nel 2015 l’incubo era ricominciato. I peli non solo erano tornati a spuntare sulle sue gengive, ma questa volta cominciavano a crescere in gran numero anche sul mento e sull collo.

Dato che la allora 25enne, aveva smesso di assumere le pillole anticoncezionali prima che i peli tornassero, i dottori hanno semplicemente usato lo stesso approccio: le prescrissero hanno prescritto farmaci per bilanciare i suoi livelli ormonali, le rimossero i peli dalle gengive e le chiesero di tornare tra un anno, per un controllo. Passato quell’anno i peli sulle gengive erano diventati addirittura più numerosi.

Di fronte ad una condizione eccezionalmente rara, i medici hanno deciso di prelevare un piccolo campione di tessuto dalle gengive della sfortunata ragazza. Le analisi al microscopio hanno rivelato che il tessuto gengivale attraverso dal quale i peli spuntavano era insolitamente spesso.

I ricercatori non sono arrivati ad una risposta definitiva, tuttavia si sono fatti una loro idea. Nella fase embrionale, il tessuto delle mucose è strettamente correlato ai tessuti che compongono la pelle. Questo potrebbe potenzialmente spiegare perché queste cellule ciliate si siano attivate nella bocca della donna.

Avere ghiandole sebacee in bocca è del tutto comune ma avere addirittura i peli nella bocca, no.

Sembrerebbero esserci stati solo cinque casi simili a questo nella storia della letteratura medica. Questi altri casi risalgono agli anni ’60 e tutti sono stati riscontrati in individui di sesso maschile.

Non essendoci attualmente alcuna cura per la sua condizione, la donna sfortunata potrebbe doversi svegliare con la bocca pelosa da un giorno all’altro!

Tags

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close