in ,

Chi ha inventato la carta?

Chi ha inventato la carta?

Prima dell’invenzione della carta, per scrivere venivano utilizzati molti materiali che rendevano ostico il processo di scrittura. Alcune popolazioni scolpivano parole su tavolette di argilla o di pietra. Altri invece scrivevano sulla seta , che però era molto costosa. Molte persone usavano anche il papiro, che era ricavato, appunto, dagli steli della pianta del papiro. In Cina, gli antichi scrivevano su lunghe strisce di bambù che legate insieme formavano dei libri. Questo processo era molto lungo e i libri ottenuti si rivelavano pesanti e difficili da trasportare. Chi ha inventato quindi la carta?

Chi ha inventato la carta?

Nel 105 d.C., un uomo di nome Cai Lun trovò una soluzione morto pratica. Cai Lun era un funzionario di corte cinese che usava spesso il bambù per scrivere e leggere. Sapeva quanto fosse scomodo e decise di trovare un modo migliore. Cai ha avuto l’idea di mescolare corteccia d’albero, canapa, rete da pesca e stoffa. Il risultato è stato un materiale più leggero su cui era facile scrivere. Cai Lun aveva inventato la carta presentandola in seguito all’Imperatore Cinese.

Con il tempo, Cai e il suo apprendista, Zuo Bo, migliorarono il suo processo di fabbricazione della carta così che presto, l’uso della carta si diffuse in tutta la Cina.

Alla fine, la carta si diffuse anche nell’Asia centrale e nel Medio Oriente nel VII secolo. Non è proprio chiaro, invece, come la carta sia sbarcata in Europa. Le ipotesi sono due. I commercianti del Medio Oriente potrebbero averla esportata nel “vecchio continente”. Un’altra teoria è che Marco Polo abbia portato la carta dalla Cina.

Ma dal 105 d.C. la carta è cambiata molto. Oggi la carta è fabbricata quasi interamente con la cellulosa degli alberi.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

politica sui social, utenti, media, social

Perché la gente parla di politica sui Social Networks?

In Giappone c’è un villaggio dove i morti vengono rimpiazzati da bambole