Le Domande di PareStrano

Cosa sono le caccole?

Il nostro corpo produce caccole per proteggerci da virus e particelle irritanti che tiriamo su col naso ogni giorno insieme all’aria che respiriamo. Tutte le caccole sono sostanzialmente fatte di muco essiccato.

Il nostro corpo producone muco, una sostanza viscida che è composta principalmente di acqua, per intrappolare minuscole particelle, dai virus a sostanze irritanti ambientali come polline e polvere. Il muco impedisce che queste particelle possano raggiungere i polmoni.

Dopo che il muco ha intrappolato queste sostanze, piccoli peli nel naso (chiamati ciglia) lo spostano verso la parte anteriore del nostro naso. Arriva quindi il momento di soffiarci il naso per sbarazzarci del prodotto. Qualche volta il muco rimane bloccato verso la parte anteriore del naso e si asciuga. Nascono così le caccole.

Di cosa è fatto il muco?

Il naso e la gola possono arrivare a produrre fino a 2 litri di moccio al giorno perché questo svolge funzioni assai importanti per la nostra vita quotidiana.

  • È un lubrificante. Serve a mantenere i seni nasali umidi così da proteggerli da irritazioni e da sfregamenti con altri oggetti (come le dita o corpi estranei che possono graffiare i tessuti nasali).
  • Fa da scudo. Protegge tessuti e vasi sanguigni che sono incredibilmente sottili e delicati
  • È una trappola. Catturare e drena intrusi come polvere, polline e batteri e virus che possono causare infezioni, e allergie.

Quando il moccio si solidifica, si trasforma in Caccole. La caccola può assumere colori interessanti a seconda delle sostanze che il muco, quando era ancora liquido aveva catturato. Se il colore della caccola è marrone o gialla, allora contiene sporco e/o polline. Se la caccola è verde, allora il suo colore è causato da cellule infiammatorie morte che cambiano colore quando vengono esposte all’aria.

Checchè si raccontasse da bambini, dunque, il moccio non è formato da cellule cerebrali morte che si scaricano dal cranio, e non si tratta di liquido cerebrospinale che fuoriesce dal midollo spinale.

Che differenza c’è tra moccio e caccole?

Semplice semplice, no? Il moccio è muco liquido che gocciola dal naso e talvolta dalla parte posteriore della gola.

Le caccole sono costituite da muco che ha raccolto particelle di polvere, polline, batteri o altre sostanze che, una volta scaricato nel naso, si essicca per l’esposizione all’aria. Le caccole possono anche contenere del sangue se raschiano il delicato tessuto nasale e rompono i vasi sanguigni.

Quattro fatti interessanti sulle caccole


1 –  Se non rimuovi le caccole dal naso, molto probabilmente finirai per mangiarle durante il giorno. A dire il vero, la maggior parte del muco che i nostri corpi formano finisce comunque nello stomaco.

2 – Il modo migliore per scaccolarsi è con un fazzoletto. Non sarà la scoperta dell’anno ma è importante! Poiché le caccole sono principalmente costituite da muco e germi, è buona norma idea usare un fazzoletto. Dovresti anche lavarti le mani o usare almeno un disinfettante per le mani dopo aver soffiato il naso o esserti scaccolato.

3 – Se produci molte caccole, prova a bere più acqua. Dal momento che il muco è fatto per gran parte di acqua, è importante berne abbondantemente per mantenere il muco liquido.

4 – Se le caccole appaiono sono insanguinate o scolorite. Questo di solito deve allarmarci. Abbiamo un sacco di piccoli vasi sanguigni nel naso vicino a dove vanno a depositarsi le caccole, quindi a volte quando ci soffiamo il naso, o se ci scaccoliamo, è possibile trovare un po’ di sangue.

Tags

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close