Cronache dal Mondo

È nato un gatto con due facce. Un raro caso di “Gatto Giano”

Si tratta di un caso di "Gatto Giano". Anche se non ha molta aspettativa di vita, i padroni di Biscuits sperano in un miracolo

Lieto evento per la famiglia King dell’Oregon. Appena svegli, la mattina del 20 maggio 2020, hanno trovato una sorpresa ad attenderli. La loro gatta, durante la notte aveva dato alla luce i suoi cuccioli e tra di loro c’era n’era uno tigrato che sembrava avere due facce.

Secondo la stazione di notizie locale KOIN-TV di Portland, il gattino bifronte faceva parte di una cucciolata di sei. nata durante la notte. La famiglia, dopo essersi ripresa dal loro shock iniziale, ha deciso di chiamare quel tenero groviglio di peli come un tipico piatto americano da servire a colazione: Biscuits and gravy. Per abbreviare, però, lo chiamano semplicemente Biscuits.

L’autrice della scoperta è stata la Signora Kyla King che si era avvicinata alla cuccia della loro gatta per controllare se avesse partorito durante la notte. In effetti, vicino a Mamma Gatta c’erano quattro cuccioli. Ma ad un esame più attento Kyla ha notato due cuccioli che si nascondevano dietro la madre.

Quando li ha presi per metterli più vicini ai loro fratelli, ha visto che uno di loro aveva due facce in un unica testa.

Per fornire tutte le cure adeguate al gattino bifronte, i Kings si sono rivolti ad un veterinario. Tuttavia il medico non può fare molto per migliorare le condizioni del piccolo Biscuits: Tutto quello che potevano fare era prendersene cura come qualsiasi altro gattino.

Un fenomeno noto: i Gatti di Giano

I gatti a due facce sono noti come “gatti di Giano”, un nome che deriva dal celebre dal dio romano con due facce. La loro condizione si chiama duplicazione craniofacciale che deriva da un eccesso della proteina chiamata “sonic hedgehog” che svolge un ruolo importante nello sviluppo fisico degli animali.

Sebbene i gatti di Giano non siano una novità, la loro condizione è piuttosto rara.

Oltre a non avere un sesso identificabile, il loro difetto congenito può purtroppo contribuire a una serie di problemi di salute, motivo per cui questi cuccioli in genere non sopravvivono per più di una settimana.

Il gatto con due facce

Dato che gli occhi di Biscuit sono ancora chiusi – i cuccioli sono in grado di aprire i loro occhi circa una settimana dopo la nascita – è difficile stabilire se ha tre occhi con uno condiviso tra i volti o se ci sono quattro occhi separati.

Quello che è certo è che Biscuit ha due bocche. Finora il gattino in grado si è nutrito da una sola bocca mentre con l’altra miagolava.

«Spero di dargli il biberon nel modo giusto. Non sa davvero farlo perché ha due bocche. Farò del mio meglio con Biscuit ma sono consapevole che questi animali di solito non vivono troppo a lungo»

Stando a quanto raccontato dai King, la faccia sinistra di Biscuit sembra essere più forte della sua faccia destra. Inoltre, la testa del gattino pare essere un po’ troppo grande per essere trasportata dal suo corpicino.

Tutti in famiglia si prendono cura del fragile Biscuits. Nutrito con il biberon e tenuto al caldo con una copertina. Di notte c’è sempre qualcuno che si alza per controllare se Biscuit sta bene e per ora sembra proprio di si.

È possibile che Biscuit possa sconfiggere l’infausta statistica. Un altro “gatto di Giano” di nome Frank e Louie visse fino all’età di 15 anni.

Dopo la sua morte nel 2014, il Guinness dei Primati lo nominò il Gatto Giano più longevo al mondo.

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button