Pesce d'aprile

Gli scherzi più belli della storia (Parte 1 di 5)

1 – Un albero di spaghetti

1 aprile 1957: Il notiziario della BBC Panorama, annunciò che grazie a un inverno molto mite e sparizione del temuto tonchio degli spaghetti, gli agricoltori svizzeri stavano avendo un raccolto di spaghetti eccezionale. L’annuncio era accompagnato da filmati di contadini svizzeri che raccoglievano fili di spaghetti dagli alberi. Dopo il servizio molti telespettatori hanno chiamato la BBC per sapere come coltivare il proprio albero degli spaghetti. A queste domande la BBC rispose diplomaticamente di mettere un rametto di spaghetti in una scatola di salsa di pomodoro e sperare per il meglio. Anche il direttore generale della BBC in seguito ha ammesso che dopo aver visto il servizio ha controllato in un’enciclopedia per scoprire se era così che crescevano gli spaghetti (ma l’enciclopedia non dava informazioni sull’argomento).

2 – La Tv a colori

Kjell Stensson spiega come posizionare la calza sulla tv

1 aprile 1962: La TV svedese Sveriges Television per bocca del loro esperto tecnico, Kjell Stensson, informa il pubblico che, grazie a una nuova tecnologia. Gli spettatori potrebbero convertire i loro televisori in bianco e nero in splendidi tv a colori. All’epoca c’era solo un canale televisivo in Svezia, che trasmetteva in bianco e nero, quindi questa era una grande notizia. Stensson spiegò che tutto ciò che gli spettatori dovevano fare era infilare una calza di nylon sullo schermo del televisore così che la sua trama avrebbe fatto piegare la luce in modo tale da apparire come se l’immagine fosse a colori. Il tecnico ha anche dimostrato il processo su una TV in bianco e nero. Migliaia di persone ci sono cascate. Molti svedesi oggi ricordano che i loro padri si precipitarono in camera da letto per cercare calze da posizionare sul televisore. Le trasmissioni regolari di colore iniziarono solo in Svezia il 1 ° aprile 1970.

3 – L’eruzione del Monte Edgecumbe

1 aprile 1974: Gli abitanti di Sitka, in Alaska, si svegliarono con uno spettacolo inquietante. Nuvole di fumo nero stavano sorgendo dal cratere del Monte Edgecumbe, il vulcano dormiente molto vicino alla città. Le persone si riversarono fuori dalle loro case per le strade per guardare il vulcano, terrorizzate che fosse di nuovo attivo e che presto potesse esplodere. Fortunatamente si è scoperto che l’uomo, non la natura, era responsabile del fumo. Un burlone locale di nome Porky Bickar aveva buttato centinaia di vecchie gomme nel cratere del vulcano e poi le aveva incendiate, tutto nel tentativo (riuscito) di ingannare gli abitanti della città a fargli credere vulcano stesse per eruttare.

4 – Un Iceberg a Sidney

1 aprile 1978: Una chiatta che rimorchiava un iceberg gigante apparve nel porto di Sydney. Dick Smith, un avventuriero locale e uomo d’affari milionario, aveva promosso di rimorchiare un iceberg dall’Antartide già da un po’ di tempo. Ora finalmente ci era riuscito. Disse che avrebbe tagliato il grosso blocco in piccoli cubetti di ghiaccio, che avrebbe venduto al pubblico per dieci centesimi ciascuno. Si diceva che i cubetti di ghiaccio ottenuti dall’iceberg avrebbero migliorato il gusto e rinfrescato tutte le bevande. Lentamente l’iceberg si fece strada nel porto. Le stazioni radio locali raccontarono in diretta l’evento. Ma quando l’iceberg era attraccò nel porto si scoprì l’inganno. Cominciò a piovere, e la schiuma antincendio e la crema da barba di cui blocco era fatto in realtà cominciarono a sciogliersi, scoprendo fogli di plastica bianchi sotto di essi.

5 – San Seriffe

1 aprile 1977: Il Guardian pubblica uno speciale supplemento di sette pagine dedicato a San Serriffe, una piccola repubblica a forma di “virgola” che si dice sia composta da diverse isole situate nell’Oceano Indiano. Una serie di articoli descriveva affettuosamente la geografia e la cultura di questa sconosciuta nazione. Le sue due isole principali furono chiamate Upper Caisse e Lower Caisse. La sua capitale era Bodoni e il suo capo era il generale Pica. I telefoni del Guardian suonarono tutto il giorno mentre i lettori cercavano maggiori informazioni sul quell’idilliaco luogo di vacanza. Solo pochi hanno notato che tutto ciò che riguarda l’isola prende il nome dalla terminologia della stampa. A partire dalla forma, una virgola, per passare dal nome della repubblica (Serif è un font), ai nomi delle isole (Upper Caisse e Lower Caisse sono una storpiature di Upper Case e Lower Case – Maiuscolo e Minuscolo). Bodoni è un altro font mentre pica è una unità di misura per la grandezza dei caratteri. Il successo di questa bufala ha fatto in modo che negli anni successivi tutti i tabloid britannici proposero i loro scherzi.

6 – La gravità terrestre si ridurrà

1 aprile 1976: Durante un’intervista mattutina su BBC Radio 2, l’astronomo britannico Patrick Moore annunciò che alle 9:47 di quel giorno si sarebbe verificato un evento astronomico irripetibile. Plutone sarebbe passato dietro Giove e questo allineamento planetario avrebbe ridotto momentaneamente la forza di gravità terrestre. Moore disse ai suoi ascoltatori che se avessero saltato nel momento esatto in cui si fosse verificato l’evento, avrebbero di certo sperimentato la sensazione di fluttuare nell’aria. Dopo 9:47, la stazione radio ha iniziato a ricevere centinaia di telefonate dagli ascoltatori che affermavano di aver effettivamente provato la sensazione. Una donna riferì che lei e le sue amiche si erano alzate dalle loro sedie e galleggiavano nella stanza. Moore con il suo annuncio intendeva in realtà prendere in giro una teoria pseudoscientifica che era stata recentemente promossa in un libro intitolato The Jupiter Effect che sosteneva che un raro allineamento dei pianeti avrebbe causato massicci terremoti e la distruzione di Los Angeles nel 1982.

7 – La “Taco Liberty Bell”

1 aprile 1996: La Taco Bell Corporation (Catena americata di fast-food) pubblicò un annuncio a tutta pagina che apparve su sei importanti quotidiani in cui si annunciava che aveva acquistato la Liberty Bell che sarebbe stata ribattezzata Taco Liberty Bell. Centinaia di cittadini indignati hanno chiamato il National Historic Park di Filadelfia, dove era ospitata la campana per esprimere la loro rabbia. I loro nervi si calmarono solo quando Taco Bell rivelò, poche ore dopo, che era tutto uno scherzo.

8 – Un ufo atterra a Londra

31 marzo 1989: Migliaia di automobilisti che guidano sull’autostrada fuori Londra hanno alzato lo sguardo in aria per guardare un disco volante incandescente scendere sulla loro città. Molti di loro si fermarono sul ciglio della strada per osservare il bizzarro velivolo fluttuare nell’aria. L’Ufo è poi atterrato in un campo alla periferia di Londra, dove i residenti locali hanno immediatamente chiamato la polizia per avvertirli di un’invasione aliena. Quando la polizia arrivò sulla scena, un coraggioso ufficiale si avvicinò con il manganello alla navicella aliena, una porta si spalancò e ne venne fuori una piccola figura vestita di argento. Il poliziotto, spaventato corse via. La navicella si rivelò essere una mongolfiera appositamente costruita per assomigliare a un UFO. L’autore dello scherzo era Richard Branson, 36enne presidente della Virgin Records. Il suo piano era di atterrare a Hyde Park a Londra l’1 aprile. Sfortunatamente, il vento lo aveva trascinato via, ed è stato costretto ad atterrare un giorno prima e in una posizione sbagliata.

9 – Sidd Finch

Aprile 1985 : Sports Illustrated rivelò che i New York Mets avevano reclutato un lanciatore principiante di nome Sidd Finch che poteva lanciare una palla da baseball a 168 mph – 65 mph più veloce del record precedente. Sidd Finch non aveva mai giocato a baseball prima, ma aveva a lanciare in un monastero tibetano. I tifosi dei Mets non potevano credere alla loro fortuna e hanno inondato Sports Illustrated con richieste di ulteriori informazioni. Ma in realtà questo fantastico giocatore esisteva solo nell’immaginazione dell’autore George Plimpton, che aveva però lasciato un indizio nel sottotitolo dell’articolo. Le prime lettere del sottotitolo formavano la frase “Felice pesce d’aprile”

10 – Richard Nixon in corsa per la presidenza

1 aprile 1992: Il programma Talk of the Nation della National Public Radio ha rivelato che Richard Nixon, con una mossa a sorpresa, si era candidato alla presidenza. Il suo nuovo slogan per la campagna elettorale era: “Non ho fatto niente di male e mai lo farò”. Ad accompagnare questo annuncio c’erano clip audio di Nixon durante il suo discorso di candidatura. Gli ascoltatori hanno risposto visceralmente all’annuncio, inondando Talk of the Nation di telefonate che esprimevano shock e indignazione. Solo durante la seconda metà dello spettacolo, il presentatore John Hockenberry ha rivelato che l’annuncio era solo uno scherzo. La voce di Nixon fu interpretata dal comico Rich Little

SPECIALE PESCE D’APRILE

Gli scherzi più belli della storia (Parte 5 di 5)

41 – Come cucinare un unicorno 1 aprile 2012: La British Library, nel suo blog…

Gli scherzi più belli della storia (Parte 4 di 5)

31 – Carote fischianti 1 aprile 2002: La catena di supermercati britannica Tesco ha pubblicato…

Gli scherzi più belli della storia (Parte 3 di 5)

21 – Le previsioni di Isaac Bickerstaff Febbraio 1708: un astrologo londinese senza fama di…

Gli scherzi più belli della storia (Parte 2 di 5)

11 – Cambia il valore del “Pi greco” Aprile 1998 La newsletter della New Mexicans…

Gli scherzi più belli della storia (Parte 1 di 5)

1 – Un albero di spaghetti 1 aprile 1957: Il notiziario della BBC Panorama, annunciò…

Tags

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close