Social Networks

Incoscienti che corrono sul ponte dello stretto di Messina nonostante i divieti

Mistero nel mistero in questa foto divenuta virale su Facebook

Pochi giorni dopo la finta notizia dell’immunità giamaicana al coronavirus, ecco una nuova notizia ambigua. Sta avendo molte condivisioni questa foto che mostrerebbe una folla fare Jogging sul ponte dello Stretto di Messina, nonostante i divieti. Il buon senso che mi pervade mi impedisce di credere che ci sia qualcuno che effettivamente sia caduto nella burla.

Esatto. Burla. Una cosa del genere non la si può neanche definire bufala. Per la cronaca, la foto mostra il ponte di Verrazzano durante una delle tradizionali Maratone di New York.

La foto incriminata, tuttavia, mostra solo parzialmente lo screenshot dal quale la notizia è tratta.

Sembrerebbe un taglio intenzionale, quello della parte superiore della pagina quasi come se un troll abbia portato una precedente trollata ad un livello ancora superiore.

Sapete cos’è la sospensione dell’incredulità ? Si tratta della volontà, da parte del lettore di un romanzo ad esempio o dello spettatore nel caso di un film, di sospendere le proprie facoltà critiche allo scopo di ignorare le incongruenze secondarie e godere di un’opera di fantasia.

Ebbene, applichiamo questa sospensione a questo caso. Secondo voi, se una qualsiasi testata giornalistica, ma anche blog, sia esso grande o piccolo come PareStrano.it, avesse scritto una simile castroneria, non avrebbero a maggior ragione condiviso anche la fonte di tanto orrore?

E invece no … la parte superiore … l’heading … quello dove solitamente è scritto il nome del profilo (o della pagina) che si sta condividendo è stata tagliata. Ma per quale motivo? Per nascondere un profilo che notoriamente fabbrica ironiche fake news? Un po’ alla “Lercio” per intenderci anche se questa volta non si tratta di loro. Nascondere la fonte ha permesso alla notizia di girare come se fosse stata scritta sul serio, magari e non per scherzo.

I misteri sono dunque molteplici. Chi ha sfornato la notizia (vera o volutamente falsa) che sia? I commenti all’apparenza seri sotto le tante ri-condivisioni sono proprio tutti ironici o c’è qualcuno che ha commentato troppo in fretta e senza riflettere una notizia strapalesemente falsa? Se avete qualche risposta scriveteci alla nostra e-mail: [email protected] oppure lasciateci un messaggio sulla Pagina Facebook

Ebbene, dopo un lungo e laborioso processo di “Retro Engineering” durato due (ma forse anche tre) minuti, siamo giunti sul profilo di Danilo Soldan che sembrerebbe essere l’autore della geniale, quanto riuscitissima burla. Comunque, il fatto di essere atterrati sulla pagina di Danilo non fornisce certezze sull’autore originale.

A ben guardare lo “screen tagliato male” si nota un logo in alto a sinistra, grigio e trasparente. La bassa qualità delle immagine che girano rende impossibile l’identificazione a chi già non lo conoscesse. Si rinnova quindi l’invito a chi abbia notizie di farcele sapere. Come direbbe la Sciarelli: «Qualcuno di voi riconosce quel logo?» Mi raccomando Scriveteci!

Il ponte di Verrazzano …

… conosciuto anche come “The Verrazzano”, è un ponte sospeso di New York. È dedicato al navigatore italiano Giovanni da Verrazzano, primo europeo a raggiungere, nel 1524, la zona dove attualmente si trova New York.

A distanza di un giorno … si è scoperto che c’è di peggio! A quanto pare basta copiare ed incollare un testo su Facebook per riscoprire amici dimenticati.

Tags

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close