in

La Sindrome Di Capgras

Chi ti è accanto potrebbe essere un impostore

La Sindrome Di Capgras illusione di capgras

Nel 1932, lo psichiatra francese Joseph Capgras e il suo stagista Jean Reboul-Lachaux descrissero Madame M., la quale insisteva sul fatto che suo marito era in realtà un impostore. Suo marito non era il suo vero marito bensì un sosia che aveva preso il suo posto. In realtà, per Madame M. il sosia non era soltanto uno, ma almeno 80 diversi impostori nel corso di dieci anni. Oltre a suo marito, Madame M., era convinta che anche i suoi figli fossero stati rapiti e sostituiti con bambini identici. Ecco servito il primo caso di Sindrome di Capgras, o “Illusione di Capgras”, se preferite.

Chi erano questi impostori e da dove venivano? Naturalmente si trattava del suo vero marito e dei suoi veri figli, ma per Madame M. non era così, anche se doveva ammettere che avevano lo stesso aspetto.

L’illusione di Capgras

Madame M. aveva la Sindrome di Capgras. Chi è affetto da questa sindrome è convinta che le persone, spesso le persone care, non sono chi dicono di essere essere. Chi gli è intorno è stato sostituito da sosia o persino robot e alieni che si sono impossessati del di umani inconsapevoli. Questa illusione può estendersi anche ad animali e oggetti. Ad esempio, qualcuno con la Capgras potrebbe credere che il loro paio di scarpe preferito sia stato sostituito da un duplicato esatto.

Queste convinzioni possono essere incredibilmente inquietanti. Madame M. era convinta che il suo vero marito fosse stato assassinato e aveva quindi chiesto il divorzio dal marito “sostituto”. In un altro caso, Alan Davies ha perso ogni tipo affetto per sua moglie, chiamandola “Christine Seconda” per differenziarla dalla sua “vera” moglie, “Christine Prima”. Ma non tutte le reazioni alla Sindrome di Capgras sono negative. Un altro soggetto, sebbene sconcertato dalla somiglianza che i sostituti avevano con la sua vera moglie e i suoi veri figli, non è mai apparso agitato, arrabbiato o ostile nei loro confronti.

Le Cause della Sindrome di Capgras

L’illusione di Capgras può derivare da molte situazioni. Ad esempio, in qualcuno affetto da schizofrenia, Alzheimer o altro disturbo cognitivo, il delirio di Capgras può essere uno dei numerosi sintomi. Può anche svilupparsi in qualcuno che subisce danni cerebrali, ad esempio a causa di un ictus o da avvelenamento da monossido di carbonio. Bisogna precisare, però, che l’illusione di Capgras può essere anche solo temporanea.

Dagli studi che hanno coinvolto individui con specifiche lesioni cerebrali, si pensa che le aree maggiormente coinvolte nella Sindrome di Capgras siano la corteccia inferotemporale, adibita al riconoscimento facciale, e il sistema limbico, responsabile per le emozioni e per la memoria.

I Processi Cognitivi

Stando ad una teoria, per identificare ad esempio tua madre come tale, il tuo cervello non deve solo riconoscere tua madre, ma anche avere una risposta inconscia ed emotiva come può essere una sensazione di familiarità, quando la vedi. Questa risposta inconscia conferma al tuo cervello che, sì, lei è tua madre e non solo qualcuno che le assomiglia.

La sindrome di Capgras si verificherebbe quando queste due funzioni sono ancora attive ma non possono più “comunicare”. È così che la figura di tua madre, non viene più ricollegata a quella sensazione di familiarità. In mancanza di quella sensazione, si finisce per pensare che quella persona sia un impostore.

Un problema con questa ipotesi

Le persone che sperimentano l’Illusione di Capgras di solito credono che solo alcune persone siano dei doppi. Non è chiaro quindi quale sia il motivo per cui la Sindrome di Capgras selezionerebbe alcune persone, ma non altre.

Un’altra teoria suggerisce che il La Sindrome di Capgras sia un problema di “gestione della memoria”. Pensa al cervello come a un computer e ai tuoi ricordi come a dei file. Quando conosci una nuova persona, crei un nuovo file. Qualsiasi interazione che hai avuto con quella persona da quel momento in poi verrà memorizzata in quel file. Qualcuno affetto da Sindrome di Capgras è come se continuasse a creare nuovi file invece di accedere a quelli vecchi, per le persone che già conosce. In questo modo Christine diventerà Christine Seconda, Christine Terza e così via.

Come Trattare La Sindrome di Capgras

Poiché gli scienziati non sono abbastanza sicuri di cosa causi l’Illusione di Capgras, non esiste un trattamento specifico. Se il delirio di Capgras è uno dei molteplici sintomi derivanti da un particolare disturbo come la schizofrenia o l’Alzheimer, i trattamenti comuni per quei disturbi, come gli antipsicotici per la schizofrenia o i farmaci che aiutano con l’Alzheimer, possono avere dei risultati con la Capgras. Nel caso di lesioni cerebrali, il cervello potrebbe eventualmente ristabilire da solo, con il tempo, le connessioni tra emozione e riconoscimento.

Uno dei trattamenti più efficaci, tuttavia, è un ambiente positivo e accogliente. Bisogna aver pazienza con un paziente che sperimenta l’Illusione di Capgras. Come ti sentiresti ad essere catapultato in un mondo in cui i tuoi cari sono stati sostituiti impostori?

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Favorevoli o Contrari al DDL “Zan” ?

Effetti Collaterali del Vaccino Covid: Perché non tutti li hanno?