Il Caso "George Floyd"

L’autopsia di George Floyd non rileva strangolamento

Un rapporto preliminare dell’autopsia sul corpo di George Floyd ha rivelato che l’azione violenta della polizia insieme a “condizioni di salute pregresse” hanno contribuito alla morte di George Floyd.

Venerdì un anatomo patologo della contea di Hennepin ha affermato che il 46enne aveva patologie di base tra cui una coronaropatia e una cardiopatia ipertensiva.

«Gli effetti di una serie di eventi concomitanti, il fatto che il signor Floyd sia trattenuto dalla polizia, le sue condizioni di salute pregresse e la presenza di tossine nel suo corpo hanno probabilmente tutte contribuito alla sua morte».

Il dottore ha anche affermato che l’autopsia iniziale non ha trovato prove che Floyd sia morto di strangolamento e asfissia traumatica. Ricordiamo però che l’agente Derek Chauvin si è inginocchiato sul suo collo per più di otto minuti.

I risultati dell’autopsia sono stati rivelati solo dopo l’arresto di Chauvin con l’accusa di omicidio di terzo grado e omicidio colposo di secondo grado.

L’avvocato per la famiglia di Floyd ha accolto con favore l’arresto di Chauvin, anche se sperava in accuse più gravi. La famiglia è rimasta delusa anche dal fatto che gli altri (ex)agenti coinvolti siano rimasti in libertà.

La famiglia di George Floyd assume il proprio patologo

La famiglia di George Floyd ha assunto il proprio patologo per un’autopsia a parte, dopo che i risultati ufficiali hanno affermato che George non è morto di strangolamento o asfissia.

I risultati preliminari dell’autopsia della contea hanno invece concluso che Floyd, 46 anni, è deceduto a causa di una combinazione di malattie cardiache pregresse e “potenziali sostanze intossicanti nel suo corpo” che sono stati esacerbati dal brutale trattamento subito dagli agenti di polizia.

La famiglia di Floyd ha rivelato di aver assunto il famoso patologo forense Michael Baden per condurre una seconda autopsia indipendente.

«La famiglia non si fida di nulla proveniente che provenga dal dipartimento di polizia di Minneapolis. Come possono?» a dichiarato l’avvocato Ben Crump.

Quanto emergerà da questa nuova autopsia sarà reso noto durante la prossima settimana.

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close