La ListaScienza

L’uomo con i dinosauri, ed altri 9 miti su questi “sauropsidi diapsidi”

Al Bano ci ha di recente informato che l’uomo ha sconfitto i dinosauri. D’altra parte non gli si può dare torto. Esistono filmati che testimoniano che l’uomo si è spesso trovato nella necessità di dover lottare contro questi malvagi giganti. Di questi filmati abbiamo estrapolato alcuni fotogrammi che danno inevitabilmente ragione al cantante pugliese.

Ecco dunque DIECI “Falsi miti” attribuiti ai “sauropsidi diapsidi“.

01 Umani e dinosauri coesistevano

Dinosauri e persone sono vissuti insieme solo in libri, film e cartoni animati. Gli ultimi dinosauri si sono estinti circa 65 milioni di anni fa, mentre i fossili dei nostri primi antenati umani hanno solo circa 6 milioni di anni.

02 I mammiferi si sono evoluti solo dopo la scomparsa dei dinosauri

Piccoli mammiferi hanno vissuto con dinosauri per oltre 150 milioni di anni. Si trattava di piccoli animali notturni del peso di soli 2 grammi. Gli antenati dei mammiferi, animali chiamati sinapsidi, apparvero in realtà prima dei dinosauri.

I mammiferi rimasero relativamente piccoli fino a 65 milioni di anni fa, fino a quando la scomparsa dei dinosauri lasciò spazio a mammiferi più grandi. La maggior parte dei mammiferi che conosciamo oggi si sono evoluti dopo questo periodo.

03 I dinosauri si sono estinti perché i mammiferi mangiavano le loro uova

Come già detto, i dinosauri hanno convissuto con i mammiferi per 150 milioni di anni. Sebbene i nidi di dinosauri fossero senza dubbio vulnerabili, i predatori più pericolosi erano probabilmente i piccoli dinosauri.

La maggior parte dei mammiferi dell’epoca era probabilmente troppo piccola per mangiare le uova di grandi dinosauri.

04 Un asteroide, da solo, ha annientato i dinosauri

È grazie ad uno strato di roccia ricca di iridio che sappiamo dell’impatto 65 milioni di anni fa di un asteroide di 10 chilometri in acque poco profonde che ricoprivano quella che oggi è la penisola dello Yucatan in Messico.

Quell’impatto ha formato il cratere Chicxulub di 180 chilometri di larghezza. Non ci sono prove convincenti dinosauri non aviari siano sopravvissuto alle conseguenze dell’impatto. Eppure non siamo ancora del tutto sicuri di come siano morti i dinosauri.

L’impatto stesso avrebbe potuto uccidere solo i dinosauri nelle immediate vicinanze del cratere. Ma la caduta del meteorite ha anche prodotto devastanti tsunami giganti, piogge acide e nuvole di polvere talmente spesse da oscurare il sole e raffreddare il pianeta per mesi o addirittura decenni.

C’è in ballo un’altra teoria. Prima dell’impatto, i dinosauri stavano già diminuendo mentre il livello del mare calava e le eruzioni vulcaniche aumentavano. Una combinazione di quegli eventi ha probabilmente ha spazzato via i dinosauri.

05 I dinosauri si estinsero perché non ebbero successo in termini evolutivi

I dinosauri sono sopravvissuti per oltre 150 milioni di anni, quindi non possono essere considerati un insuccesso. I dinosauri hanno invece superato gli altri animali della loro epoca, ma hanno perso la battaglia per sopravvivere agli effetti causati dell’impatto dell’asteroide.

06 Tutti i dinosauri si estinsero 65 milioni di anni fa

Gli uccelli si sono evoluti circa 150 milioni di anni fa. La maggior parte degli esperti ritiene che si siano evoluti da piccoli dinosauri predatori. Questi dinosauri, definiti aviari probabilmente hanno subito alcune perdite dopo l’impatto dell’asteroide, ma presto la loro popolazione è tornata ad aumentare.

07 I dinosauri erano animali lenti e pigri

I primi paleontologi pensavano che i dinosauri dovessero essere lenti e pigri per aver perso la “corsa evolutiva” contro uccelli e mammiferi. Gli studi moderni non trovano però alcuna conferma di questa teoria. Anzi… La maggior parte dei dinosauri era probabilmente mobile come i grandi mammiferi moderni.

Proprio come i leoni, i dinosauri carnivori erano predatori attivi che probabilmente si sdraiavano concedendosi un pisolino soltanto dopo aver mangiato la loro preda.

Uno studio condotto nel 2000 su un fossile di adrosauro eccezionalmente ben conservato, trovato in un alveo nel Dakota del Sud, ha suggerito che i dinosauri avevano cuori potenti più simili a quelli degli uccelli o dei mammiferi rispetto ai rettili moderni.

I ricercatori sostengono che il cuore fossilizzato a quattro camere indica un metabolismo attivo simile a quello di un uccello.

08 Tutti i grandi rettili terrestri vissuti nella preistoria erano dinosauri

I rettili terrestri raggiungevano i 5 metri di lunghezza già prima che i primi dinosauri si evolvessero 230 milioni di anni fa.

Alcuni – come il Dimetrodonte apparso nel Nord America durante il periodo Permiano (290-240 milioni di anni fa) – erano imparentati con i dinosauri, ma non erano veri dinosauri.

09 I rettili marini, quali ad esempio plesiosauri e ittiosauri, erano dinosauri

Diversi tipi di rettili marini si sono evoluti durante l’era dei dinosauri, ma tutti i veri dinosauri erano animali terrestri. I coccodrilli marini, come altri coccodrilli, erano strettamente legati ai dinosauri. Grandi rettili marini estinti erano chiamati plesiosauri, mosasauri e ittiosauri.

10 I rettili volanti erano dinosauri

Rettili volanti chiamati pterosauri apparvero per la prima volta subito dopo i dinosauri, e poi si estinsero contemporaneamente ai dinosauri. Il più grande è raggiungeva le dimensioni di un piccolo aereo. Tuttavia, sebbene ne fossero parenti stretti, non erano veri e propri dinosauri

Back to top button