Le Domande di PareStrano

Perché non ci sono batterie di “Tipo B” ?

Esistono in commercio svariati tipologie di batterie: AA, AAA, D … ma non batterie di TIPO B. Le batterie di “Tipo A” dovevano essere le più piccole e le altre, salendo, ovviamente più grandi. Una “Tipo D” è quindi più grande di una “Tipo A”. La prima riclasificazione su questi standard avvenne negli anni 20 del 1900 quando un organizzazione chiamata NATIONAL STANDARDS INSTITUTE rinominò tutti i tipi di batterie secondo un ordine ALFABETICO (durante la prima guerra mondiale c’era una classificazione differente tra i vari stati, rendendo le cose molto confuse). A seconda delle dimensioni, che con il progresso andavano diminuendo sono state introdotte le “doppie lettere”. Insomma, le batterie di tipo B, ma anche A o F, di fatto esistono ma sono rare, se non introvabili per le esigenze quotidiane, di un utente medio o comunque perché non hanno avuto un buon riscontro commerciale. Una batteria di tipo B ad esempio, è grande 21,5 millimetri per 60 millimetri ed eroga 1.5 Volts con 8350 milliAmpere nella versione alcalina.

Back to top button