in ,

Rimedi per il singhiozzo

Il responsabile del singhiozzo è il nostro diaframma. Il diaframma è un muscolo a forma di cupola situato nella parte inferiore del petto. Di solito il diaframma funziona perfettamente. Mentre inspiri, si abbassa, aiutando il i polmoni a riempirsi d’aria. Quando espiri, al contrario, si alza per facilitare l’espulsione di aria dai polmoni.

Il tuo diaframma lavora duramente giorno e notte, e il più delle volte, questo muscolo passa inosservato, almeno finché non vieni colpito da un caso di singhiozzo.

Il diaframma si irrita

Quando il diaframma si irrita, scatta verso il basso, costringendoti ad aspirare improvvisamente aria in gola. Il brusco flusso d’aria provoca quindi la chiusura delle corde vocali, provocando il tipico suono del singhiozzo .

Ci sono diverse cose che irritano il diaframma, tra cui ridere troppo forte, bere bevande gassate e mangiare o bere troppo velocemente o troppo. Il singhiozzo può anche essere un effetto collaterale di alcuni medicinali soggetti a prescrizione.

Strani Singhiozzi

Ci sono rari casi in cui il singhiozzo può durare giorni o settimane. Un uomo americano di nome Charles Osborne ha avuto il singhiozzo dal 1920 al 1992. Questi 72 anni di singhiozzo gli sono valsi un posto nel Guinness dei primati.

Un altro strano caso di singhiozzo si è verificato quando un uomo di nome Christopher Sands ha avuto il singhiozzo per quasi tre anni. Alla fine i medici scoprirono che Christopher aveva un tumore nella parte del cervello responsabile dell’attività muscolare. Una volta rimosso il tumore, il singhiozzo di Christopher è scomparso.

Rimedi per il singhiozzo

La sfortunata verità è questa: non esiste un modo preciso per fermare il singhiozzo. Ci sono però molti suggerimenti su tecniche da provare.

Ecco alcuni rimedi per il singhiozzo

  • Trattieni il fiato.
  • Metti un pizzico di zucchero sotto la lingua.
  • Chiedi a qualcuno di spaventarti.
  • Gargarismi con acqua ghiacciata.
  • Tira fuori la lingua (questo presumibilmente per stimolare il “nervo vago” e ferma gli spasmi del diaframma).
  • Respira in un sacchetto di carta.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

La lunga, affascinante e controversa storia delle emorroidi

13 Curiosità su Notre Dame