Coronavirus Covid-19

Se usati correttamente, anche i comuni detergenti per la casa possono uccidere il coronavirus

I prodotti disinfettanti devono essere usati correttamente per essere veramente efficaci.

«Il coronavirus è veramente un cattivone, ma ha un suo punto debole. Non è molto resistente». Ad affermarlo è il Dottor John Swartzberg, esperto di malattie infettive e professore emerito all’Università della California Berkeley School of Public Ealth». «La maggior parte dei disinfettanti riesce ad ucciderlo»

La pulizia regolare effettuata con normali prodotti per la pulizia fa un ottimo lavoro nel rimuovere tutti i tipi di germi, non solo il coronavirus, dalle superfici. È molto importante concentrarsi sulle aree high-touch ossia le maniglie del rubinetto, le maniglie delle porte, i corrimano delle scale…, insomma tutto ciò che hai più spesso sotto mano.

La migliore pratica suggerisce di disinfettare queste superfici più volte al giorno magari compilando una lista di controllo di tutti i posti da pulire, così da non dimenticarne neanche uno. I prodotti per la disinfezione che si trovano in commercio contengono sostanze chimiche piuttosto importanti, tanto da essere addirittura spesso considerati come pesticidi, quindi, per quanto possibile, bisogna stare attenti ad utilizzarli quando non ci sono bambini in giro.

In questi giorni, la richiesta di disinfettanti è in continuo aumento rispetto all’offerta. Ci sono però molti altri prodotti che è possibile utilizzare, e molti di questi potresti già averli già a casa.

Acqua e Sapone

Non è una soluzione tecnologica, ma acqua e sapone funzionano. Il sapone riesce infatti a rimuove le particelle virali che si sono attaccate alle superfici, siano esse mani, viso o tavoli, e le sospende nell’acqua, in modo che possano essere lavate via.

Richard Sachleben, chimico organico e membro dell’American Chemical Society, ha affermato che la maggior parte dei prodotti per la pulizia che chiamiamo sapone sono in realtà detergenti che non solo rimuovono i germi dalle superfici, ma li uccidono anche.

Il virus ha un rivestimento esterno che racchiude il suo DNA o RNA che è proprio ciò che effettivamente causa la malattia. È un po’ come l’involucro di una bomba o di un siluro. Per un virus, quel rivestimento è una proteina, e il sapone o il detersivo rompono quel rivestimento, quindi il virus si “rovescia e muore”.

Una soluzione di candeggina

«La candeggina è molto efficace nell’uccidere il coronavirus, così come praticamente ogni altro germe sulla faccia del pianeta», ha affermato il dott. Paul Pottinger, professore di malattie infettive presso il centro medico dell’Università di Washington. «Il problema è che è puzzolente, e che potrebbe danneggiare ciò che stai cercando di pulire».

Usando la candeggina bisogna assolutamente proteggere la pelle indossando dei guanti stando sempre bene attenti a non mescolare la candeggina con nient altro che acqua. Le proporzioni per una giusta soluzione sono 20 millilitri di candeggina diluite in un quarto di litro (25cl)

Dato che la candeggina è un detergente molto aggressivo conviene eseguire un piccolo test prima di pulire un’intera superficie con la tua soluzione di candeggina fatta in casa. Fai attenzione a non lasciarla schizzare su nient’altro. La candeggina può anche danneggiare la vernice e nel tempo può corrodere il metallo.

Perossido di Idrogeno

Il perossido di idrogeno non è forte come la candeggina, quindi ha meno probabilità di causare danni, ma può scolorire alcuni tessuti. Non c’è bisogno di diluire il perossido di idrogeno dato che si decompone in acqua e ossigeno.

Perossido di Idrogeno Covid-19 Coronavirus Amuchina

Alcool

Strofinare prodotti che contengono almeno il 70 percento di alcool, uccide il coronavirus con meno possibilità di danni rispetto alla candeggina. Quando si utilizza alcool, non c’è bisogno di diluire. Sebbene l’uso dell’alcool sia sicuro per tutte le superfici, può scolorire alcune plastiche.

NON fate affidamento su aceto … o vodka!

Vodka, Aceto, Coronavirus, Covid-19,Amukina.jpg

Molte persone puliscono con aceto. L’aceto è economico e naturale e le istruzioni per la pulizia sono facili da trovare online. Tuttavia non ci sono prove che siano efficaci contro il coronavirus.

Nonostante ciò che potresti aver visto sui social media, la vodka non è efficace nel disinfettare. La concentrazione di alcool nella vodka non è abbastanza elevata da uccidere i virus.

Ci vuole la giusta tecnica

Per disinfettare una superficie, non puoi semplicemente strofinarla una volta. Bisogna strofinarla, strofinarla e strofinarla fino a quando l’intera superficie è bagnata, quindi lasciarla asciugare da sola.

È di fondamentale importanza utilizzare abbastanza del disinfettante e dare tempo al detergente di agire. Il consiglio degli esperti è che la superficie dovrebbe rimanere bagnata per almeno quattro minuti prima che si asciughi d sola.

Tags

Potrebbe Interessarti ...

Back to top button
Close