in

Si impara a respirare?

È possibile ricordare la prima cosa che si è fatto dopo essere nati? Ovviamente no! Sebbene gli esseri umani siano dotati di una memoria abbastanza buona, il nostro cervello di solito non riesce a rievocare le prime sensazioni che abbiamo avuto nascendo. Le prime due azioni che si fanno dopo essere nati sono prendere una prima boccata d’aria e poi piangere. Un bambino deve pensarci su per fare quel primo respiro? No! La respirazione avviene automaticamente per gli esseri umani, ed è una buona cosa che sia automatica.

La respirazione è involontaria

Dimenticarsi di respirare potrebbe avere conseguenze mortali. Fortunatamente, il nostro cervello si occupa della respirazione automaticamente, quindi non dobbiamo preoccuparci di ricordarci di farlo. Ma in che modo il nostro cervello gestisce la respirazione con il pilota automatico?

In realtà c’è un centro di controllo respiratorio situato alla base del cervello. Questo centro invia i segnali lungo la colonna vertebrale che mantengono i muscoli coinvolti nella respirazione sempre in funzione. Il centro di controllo respiratorio monitora anche i sensori nei vasi sanguigni, nei muscoli e nei polmoni che misurano la quantità di anidride carbonica, ossigeno e acidosi nel sangue. Ciò consente al cervello di regolare la respirazione in base alle mutevoli esigenze del corpo.

Ad esempio, durante l’attività fisica il ritmo della respirazione aumenta, perché i livelli di anidride carbonica aumentano. Questi sensori all’interno del corpo misurano questo aumento e comunicano con il centro di controllo respiratorio per aumentare la frequenza respiratoria per aumentare la quantità di ossigeno da assumere. Allo stesso modo, il centro di controllo respiratorio può rilevare quando stai dormendo. Durante il sonno, il cervello rallenta la frequenza respiratoria del tuo corpo, perché la quantità di ossigeno richiesta quando si è a riposo è minore.

Altri processi automatici

La respirazione non è l’unico processo automatico del corpo. Ci sono molti diversi processi, all’interno del corpo, che si verificano senza il pensiero cosciente. Non c’è bisogno di ricordarsi di digerire il cibo dopo aver mangiato, o di far battere il cuore.

La respirazione, tuttavia, differisce in modo importante da questi altri processi corporei. Sebbene la respirazione sia solitamente automatica, può anche essere controllata volontariamente in una certa misura. Se ci pensi, puoi iniziare a respirare più velocemente ogni volta che vuoi. Puoi anche trattenere il respiro e smettere di respirare per un certo periodo di tempo limitato. Tuttavia, una volta smesso di prendere il controllo, la tua respirazione tornerà alla normalità, in modalità automatica.

Cosa si prova ad annegare MORENDO SOFFOCATI? Scoprilo qui!

Su dopolamorte.it

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

49

Nel Frattempo Sui Social Network Russi .. (Parte 5)

Squid Game

Squid Game: La Logica Delle Morti