ChernobylCronache dal Mondo

Speciale Chernobyl

Il disastro di Chernobyl ha avuto inizio con un’esplosione. Quando in Russia erano le ore 1.26 e 46 secondi di sabato 26 aprile qualcosa di gravissimo è accaduto al reattore 4. In Italia l’orologio scandiva invece i ventisei minuti dopo la mezzanotte. Erano altri tempi, non c’era Internet a diffondere le notizie. Ma anche se ci fosse stato, è probabile che gli ingranaggi del Partito Comunista si sarebbero messi in moto per impedire l’acceso alla rete.

Mentre nello stivale si dormivano sogni tranquilli, a solo un’ora di fuso orario, nella giovane città di Pripjat, la gente era sveglia. Sveglia “con gli occhi chiusi” dalla disinformazione. La popolazione stava ammirando l’incendio che li avrebbe uccisi anche a chilometri di distanza.

Ecco lo Speciale Chernobyl di PareStrano.

Queste le foto di Chernobyl e Pripyat

Back to top button