in

Si può trasformare il ferro in oro?

trasformare il ferro in oro

Alcuni degli scienziati più famosi del mondo, nel corso dei secoli hanno creduto davvero che si poteva trasformare il ferro in oro, e di conseguenza hanno condotto esperimenti per centinaia di anni. Questa pratica, in voga molto prima che gran parte della scienza moderna diventasse nota, era chiamata alchimia.

L’Alchimia

L’alchimia era una pratica segreta e misteriosa che rifletteva una visione del mondo spirituale e molto diversa dalla nostra visione moderna della scienza. Gli alchimisti credevano che i metalli che oggi conosciamo fossero vivi e crescessero sottoterra. Si pensava che metalli come il ferro e il piombo fossero semplicemente versioni precoci immature e non sviluppate di metalli preziosi, come argento e oro.

Gli alchimisti credevano di poter raffinare i metalli di base in metalli preziosi se solo fossero riusciti a trovare la sostanza mitica che chiamavano pietra filosofale. La pietra filosofale che cercavano non era una vera roccia. Si trattava presumibilmente di una cera magica, un liquido o una polvere in grado anche di curare malattie e prolungare la vita, oltre a cambiare i metalli di base in metalli preziosi.

Che Fallimento!

Non sorprende che gli alchimisti alla fine abbiano fallito nella loro ricerca, dal momento che l’idea stessa di alchimia contraddice le leggi fondamentali della chimica e della fisica. Piuttosto che gli atomi e gli elementi che conosciamo oggi, gli alchimisti credevano che tutto nel mondo fosse composto da quattro elementi: aria, terra, fuoco e acqua.

Ora sappiamo che aria, terra, fuoco e acqua non sono elementi reali. Pertanto, non è possibile regolare le percentuali di quegli elementi all’interno del ferro per trasformarlo in oro. Nonostante l’assoluto fallimento dell’alchimia nel trasformare il ferro in oro, il suo studio è stato del tutto inutile. Scienziati e storici ora attribuiscono proprio agli antichi alchimisti il ​​merito di aver sviluppato le basi per quella che sarebbe diventata la chimica moderna.

Sir Isaac Newton

alchimia
Sir Isaac Newton

Isaac Newton, colui che è considerato il padre della fisica moderna, era un alchimista devoto che credeva addirittura di aver scoperto la mitica pietra filosofale.

È stata proprio la dedizione di Newton all’alchimia ha fatto riconsiderare agli scienziati moderni la sua importanza nella storia dello sviluppo della scienza moderna . Molti esperti ora concordano sul fatto che l’alchimia sia stato un importante passo nel gettare le basi per la scienza moderna. Anziché stregoneria e superstizioni, l’alchimia è spesso considerata come l’antica pratica dei primi scienziati che cercano di dare un senso al mondo che li circonda.

Furono proprio gli alchimisti a creare per la prima volta nuove leghe, acidi e pigmenti. Hanno anche inventato apparati di distillazione e concepito gli atomi centinaia di anni prima della moderna teoria atomica. Ma la cosa più importante, però, è che hanno contribuito a creare le basi per il metodo scientifico moderno che si basa sulla ripetizione più e più volte di esperimenti controllati.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Chi ha inventato l'alfabeto

Chi ha inventato l’alfabeto?

L’effetto Ideomotorio